ISUZU e Cia-Agricoltori Italiani, una partnership che premia la qualità - I Migliori nel Campo
470
post-template-default,single,single-post,postid-470,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv

ISUZU e Cia-Agricoltori Italiani, una partnership che premia la qualità

ISUZU e Cia-Agricoltori Italiani, una partnership che premia la qualità

La strada verso l’eccellenza è lunga ed è fatta di scelte quotidiane e di partner affidabili che ci aiutano a crescere. Da questa convinzione è nata la partnership fra ISUZU e Cia-Agricoltori Italiani sancita dalla firma di un protocollo d’intesa a Roma.

“Sono convinto che abbiamo messo in campo una sinergia importante – aggiunge Dino Scanavino, presidente nazionale Cia-Agricoltori Italiani – un progetto che ha la capacità di promuovere interessi e anche di mettere in luce realtà agricole virtuose che svelano le potenzialità del settore e creano appeal per lo stesso. Le immagini e il racconto sono un veicolo diretto e straordinario per spiegare come l’agricoltura italiana stia evolvendo e utilizzando il meglio che gli viene messo a disposizione dalla tecnologia e dalla meccanica”.

ISUZU e Cia-Agricoltori Italiani rappresentano – ciascuno nel proprio ambito – due player di primaria importanza.

ISUZU, fondata nel 1916, è il costruttore di veicoli più longevo del Giappone e leader mondiale per la produzione di veicoli commerciali e motori industriali. Il primo pick up Isuzu risale al 1963. Dopo 11 generazioni, oggi più di 7,5 milioni di persone in tutti i paesi del mondo dipendono dalla robustezza, l’affidabilità e l’efficienza dei pick up Isuzu. Emissioni e consumi più bassi della categoria, confort e sicurezza ai massimi livelli e robusta capacità di carico e traino in ogni condizione rendono ISUZU D-Max il mezzo giusto per il lavoro e il tempo libero.

Cia-Agricoltori Italiani, fondata nel 1977, è una delle più grandi organizzazioni professionali agricole europee. Rappresenta oltre 900.000 coltivatori diretti e imprenditori agricoli. Vanta una presenza capillare su tutto il territorio nazionale (è presente in circa 5.000 comuni) e ha una rappresentanza presso le istituzioni comunitarie a Bruxelles.

Dal loro incontro è nata l’idea di dar vita a un viaggio che premiasse la qualità e l’eccellenza dell’imprenditoria agricola italiana . Oltre 3.615 i km percorsi, per 40 giorni di lavorazione on the road. “I Migliori nel Campo” è anche il nome del concorso rivolto ai professionisti titolari di partita Iva e i legali rappresentanti di imprese (individuali o società) che voteranno la loro storia preferita fra le 12 raccolte nel viaggio per aggiudicarsi un pick up Isuzu D-Max. Per votare è sufficiente esprimere la propria preferenza entro il 19 novembre.

“Isuzu con i propri mezzi è quotidianamente al fianco di imprenditori e professionisti che, con il proprio lavoro, contribuiscono alla crescita del Paese”, spiega Albino Ambroso, responsabile commerciale per l’Italia di Midi Europe srl, distributore per l’Italia e l’Europa del marchio ISUZU. “Con questo progetto abbiamo voluto avviare un percorso – continua Ambroso – attraverso il quale valorizzare l’impegno di queste persone e far conoscere l’elevata qualità delle nostre imprese, cominciando da quello che è uno dei settori in cui i nostri pick up D-Max sono particolarmente impiegati: l’agricoltura”.