“I Migliori nel Campo”: ancora pochi giorni per partecipare al concorso
495
post-template-default,single,single-post,postid-495,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv

ISUZU D-Max affianco di Cia per “Ripuliamo la campagna”

ISUZU D-Max affianco di Cia per “Ripuliamo la campagna”

Oltre 30 gli “econtadini” che venerdì 20 aprile sono stati impegnati per “Ripuliamo la campagna“, l’iniziativa promossa da Cia Emilia Romagna nata per sensibilizzare la popolazione sul corretto smaltimento dei rifiuti e mettere in evidenza gli innumerevoli abbandoni che avvengono nelle campagne e ai margini delle strade“, come ha sottolineato Cristiano FiniPresidente di Cia Emilia Romagna.

I volontari in un’ora hanno raccolto più di 40 kilogrammi di rifiuti, nella zona di Anzola Emilia e nei pressi dell’agriturismo “I Salici”.

Gli “econtadini” hanno lavorato anche nel ferrarese, ripulendo luoghi come la  Strada dei Colombacci, tra Codigoroe la Riserva Naturale del Bosco della Mesola, in zone come il Parco del Delta del Po, dove l’abbandono dei rifiuti può mettere a rischio l’intero ecosistema.

 

A ricordare il corretto smaltimento dei rifiuti e ad aiutare nella pulizia dei terreni sono intervenuti Cascina Pulita, azienda italiana leader nei serivizi ambientali per il settore agricolo e ISUZU Motors, che con il suo pick up D-MAX ha caricato i sacchi pieni di rifiuti prelevati dai mezzi multiraccolta.

L’iniziativa, a cui ha dedicato un servizio in tv anche TRC , vuole diventare un appuntamento annuale, dando il via ad una catena responsabile per la salvaguardia dell’ambiente e di chi ci vive.